NEWS
WEBINAR

INVERNESS SRL

e-mail:
segreteria@precisionturf.eu

telefono:
+39 02 4003 1224

ItalianEnglishSpanishFrenchDutchArabicRussian
ItalianEnglishSpanishFrenchDutchArabicRussian

Cos’è la Luce Eterica

Esiste in natura una pianta, il tubero Dioscorea Batatas, che ha la particolarità di conservare la Luce Eterica nelle sue radici. Ma cos’è la Luce Eterica? Partiamo da Rudolph Steiner, scienziato esoterista austriaco, che nel 1920 nell’indagare l’evoluzione umana e quella cosmica descriveva il corpo sottile o corpo eterico come ciò che riveste l’essenza spirituale di un essere, dove sono contenute alcune sostanze eteriche, tra cui la luce.

Ebbene nelle radici di questa pianta, unica al mondo, si raccoglie e si conserva l’etere di luce in una certa quantità e come tale utilizzata da millenni nella medicina tradizionale Cinese ed orientale in genere per le sue molteplici qualità terapeutiche.

Fu importata in Europa con l’augurio di andare a sostituire la patata tradizionale, se ne iniziò la moltiplicazione che però a causa della Seconda guerra mondiale si perse poi nel tempo, fino al 1990 dove fu ripresa la coltivazione in Germania e dove attualmente è disponibile sui mercati, fresca o conservata da aggiungere agli alimenti, prodotta da aziende agricole biodinamiche sotto il nome comune di LichtYam.

Tralascio qui la descrizione delle numerose proprietà anti-infiammatorie e tonificanti ma mi rifaccio alla luce eterica che sembra restituire vitalità e buona salute “animica” all’essere umano, secondo la scienza  e la medicina Cinese dello spirito, per “illuminare” l’intelletto ed allungare la vita.

Del resto, secondo il movimento agricolo biodinamico (demeter) la luce è determinante dell’orologio circadiano e dà struttura alle cellule, come espresso nella sua massima espressione nella fotosintesi.

“E’ un problema nutrizionale. Il modo in cui la nutrizione è costituita al giorno d’oggi non dà alla gente forza a sufficienza per trasformare le manifestazioni spirituali in fatti. Il ponte tra il “pensare”, il “fare” e l’”agire” non può essere più costruito. Le piante nutrizionali non hanno più la forza che dovrebbero avere e dare alla gente”(R. Steiner).

Steiner disegnò una curva che parte alta in Asia, muove orizzontale al terreno in Europa e scende sotto il terreno quando raggiunge l’America. Per Steiner  questi sono i livelli di potenza dell’Etere di Luce. Provengono dal cosmo e sono più potenti nell’Est, dove le piante li raccolgono in alto. In Europa si muovono paralleli al suolo e nell’Ovest si piegano e entrano nel sottosuolo dove si trasformano in energia elettrica. Questo è quanto.

Riflessioni e ricerche di una notte d’estate, per dare un senso all’insonnia.